Alzheimer

Pubblicato il Pubblicato in Patologie

Si possono ridurre i sintomi dell’Alzheimer con rimedi naturali:

a) la serotonina cerebrale controlla il sistema colinergico che risulta responsabile delle funzioni cognitive
b) la serotonina cerebrale è sintetizzata unicamente dal triptofano, ammino acido essenziale, quindi proveniente solo dalla dieta
c) l’incapacità dell’intestino ad assorbire adeguate quantità di triptofano, riduce la disponibilità cerebrale di serotonina
d) l’Alfa Lattoalbumina è la siero proteina che la natura ha predisposto per noi [2].
e) l’Alfa Lattoalbumina aumenta la serotonina[3] .

 

Quali le motivazioni?

a)Il moderno stile di vita, complice l’attuale alimentazione “disordinata” spesso rende difficile poter assimilare sostanze[4] cheindispensabili per il corretto funzionamento di tutto il nostro organismo, dall’intestino al cervello.
b)L’intestino “triste” non è in grado [5] di assorbiremodo corretto le sostanze che possiamo assumere solo col cibo: l’intestino contiene una moltitudine [6]di batteri deputati a diverse attività; tali batteri diventano un esercito incontrollato se l’intestino non funziona come dovrebbe. Se questi “soldati” impazziscono, e combattono a casaccio, possiamo avere anche sintomi molto diversi per questa stessa causa.
c)Questa causa comune porta sintomi diversi in base alla vulnerabilità specifica del paziente[7]
d)Uno di questi sintomi è l’ansia: assumere Alfa Lattoalbumina [8] può ridurre le cause dell’ansia che sono la carenza di serotonina.
e)Cerchiamo di risolvere la causa all’origine: un solo approccio per rimediare all’origine molte patologie, “Integrare l’alimentazione” anziché perseguire ogni singolo sintomo. Ad esempio:

i)Curando la depressione è scomparsa l’intolleranza agli zuccheri: “il paziente mangia cioccolata, felice e senza problemi”.

ii)Curando l’epilessia è scomparsa l’allergia ai pollini.

Approfondimenti scientifici

[1]
[2]Èla proteina maggiormente presente nel latte materno
[3]Poichénonèpossibile misurare la serotonina nel cervello dell’uomo , i risultati sono stati ottenuti su animale
[4]Nel caso di riferimento il triptofano, precursore della serotonina ,èun amminoacido che si puòassumere solo col cibo. Il nostro organismo nonèin grado di sintetizzarlo.
[5]Nel nostro caso per assorbire il triptofano occorre che sia disponibile nell’intestino e che si creino le condizioni per l’assorbimento .
[6]L’intestino contiene 100 trilioni di batteri, 10 volte il numero delle cellule di tutto il corpo umano.
[7]Questo significa che le conseguenze potranno essere sintomi particolari o vere e proprie patologie. Ciòdipende sia dalla situazione psico-fisica del soggetto sia dalla sua minore o maggiore predisposizione genetica.
[8]Alfa Lattolabumina cioèalfa lattoalbuminaèla siero proteina che la natura ha predisposto per noi:èmaggiormente presente nel latte materno edèquella con la maggiore disponibilitàdi triptofano, precursore di serotonina