Cefalee

Pubblicato il Pubblicato in Patologie

Diversi sono i neurotrasmettitori coinvolti nelle cefalee:

derivano da amminoacidi essenziali, quindi ricavabili solo dalla dieta (rimedi naturali)

  • serotonina:

Il ruolo della serotonina è confermato dall’efficacia dei farmaci triptani. Questi sono agonisti della serotonina, cioè talmente simili da essere scambiati per essa. Pertanto risulta evidente l’importanza di aumentare la disponibilità di serotonina.

Purtroppo i loro effetti collaterali ne sconsigliano un uso frequente nell’adulto, e non sono prescrivibili agli adolescenti.

La serotonina è sintetizzata esclusivamente dall’ammino acido essenziale triptofano (Trp). Una disbiosi intestinale riduce il Trp, quindi ridurre la disbiosi aumenta la serotonina cerebrale. L’Alfalattoalbumina riduce la disbiosi ed aumenta il Trp.

  • Istamina:

Elevati livelli plasmatici di istamina sono riportati nei pazienti cefalgici, cibi ricchi di istamina producono attacchi cefalgici nei soggetti vulnerabili, così come sue inalazioni.
Deriva dalla decarbossilazione dell’istidina, ammino acido essenziale.
una disbiosi intestinale decarbossila eccessivamente l’Istidina, ridurre la disbiosi riduce l’istamina.
L’Alfalattoalbumina riduce la disbiosi, quindi riduce l’Istamina.