Testimonianze di ottobre 2016

Pubblicato il Pubblicato in Testimonianze

Sono affetta da artrite psoriasica o meglio lo ero, oltre alla tiroidite di hashimoto, al colon irritabile dovuto a sibo, tachicardia e depressione… perchè quando hai 3 patologie autoimmuni e una serie infinita di problematiche sfido chiunque a nn avere l’ansia.
Ho conosciuto serplus un anno e mezzo fà facendo ricerche su motori di ricerca x addetti ai lavori e ho iniziato ad assumerlo a fine agosto 2015.
Niente più psoriasi, tiroidite idem, tachicardia solo se ho eventi stressanti (l’ho riavuta recentemente ma mi avevano appena detto che mio marito sarebbe morto in seguito ad un incidente x cui penso che sarebbe venuta a chiunque).
Per farla breve nonostante se faccio sforzi sovrumani abbia qualche dolore rispetto a prima stò benissimo.
Ho fatto 12 notti e 12 giorni al capezzale di mio marito senza avere nessun disturbo.
Cosa impensabile fino a un anno fà.


Buonasera gentile prof. Striano, siamo il papà e mamma di Xxxx Xxxxxxxxxe volevamo aggiornarla sull’andamento da quando ci siamo visti 15 giorni fa il 26 settembre.

Dunque oggi è il primo giorno di sospensione completa del tegretol come da sue prescrizioni, mentre continua serplus complex e biozinco. Inoltre la bambina segue rigorosamente da 20 giorni una alimentazione che è una sintesi tra quella che ci ha indicato l’omeopata e quella ci prescritto Lei eliminando il più possibile gli alimenti ad alto indice glicemico. Assume tutti i principi nutritivi con una dieta varia costituita da frutta e verdura, pasta e pane di farine integrali (non grano), legumi, riso, pesce, uova, ricotta di capra o pecora, carni bianche. Abbiamo escluso del tutto gli zuccheri aggiunti, i dolci, il latte e farina di grano. Come da sempre gran parte degli alimenti sono  di nostra produzione biologica.  i risultati sono i seguenti:

  • dal giorno della visita non appena abbiamo cominciato a diminuire il tegretol  Xxxxxx è immediatamente ritornata vitale, energica, allegra, sorridente, a volte capricciosa, ecc. insomma con grande felicità abbiamo ritrovato la nostra Xxxxxx e di sempre. Le frasi “non ce la faccio più”, “sono stanca”, “andiamo a dormire” non li abbiamo più sentite anzi ora, così come accadeva precedentemente alle crisi, siamo noi che dobbiamo insistere per farla addormentare sia il pomeriggio che la sera.
  • dopo tutto il periodo di stitichezza che durava dalla prima crisi (4 settembre) a partire da dopo la sua visita Xxxxxx ha cominciato a fare la cacca regolarmente ogni due giorni fino a questi ultimi 4 giorni dove la fa quotidianamente. Quindi è diventata regolare sicuramente anche più del periodo precedente alle crisi dove la faceva ogni 3/4 giorni.
  • ha acquisito un ottimo appetito e si è adattata subito al nuovo regime alimentare. Mangia regolarmente e con gusto a colazione, pranzo, e cena mentre la merenda la salta perchè solitamente a quell’ora dorme. Tra un pasto e l’altro se è fuori casa mangia frutta magari raccolgliendola lei stessa. Ha senz’altro molto più appetito rispetto al periodo immediatamente precedente alle crisi quando a volte non mangiava molto e in particolare faceva regolarmente i capricci per caramelle, gelati e dolci che spesso le venivano concessi. Ora è lei che non li chiede più !!
  • il sonno molto molto agitato fino alla notte della data della sua visita si è successivamente rapidamente tranquillizzato tant’è che anche noi finalmente riusciamo a riposare molto meglio. Si gira nel letto poche volte per notte e alcune notti si sveglia chiedendo il ciuccio esattamente come faceva prima. Qualche notte la abbiamo sentita parlare nel sonno dicendo qualche parola o breve frase e poi dormire tranquillamente. In due casi ma in date precedenti al 26/9 la abbiamo trovata seduta nel lettino Alla sera va a dormire intorno alle 22,30 e si sveglia alle 7,00 negli ultimi giorni spontaneamente. Al pomeriggio va a dormire alle 2,30/3,00 e dorme dalle 2 alle 3 ore. Frequenta il primo anno della scuola dell’infanzia dove si è adattata immediatamente.
  • ovviamente non ha più avuto crisi e a parte un pò di tosse con catarro che ha attualmente (ultimi 4/5 giorni) non ha più manifestato alcun problema.

Abbiamo parlato con la dott. Xxxxx spiegandole del suo consulto e della volontà di intraprendere la strada da Lei consigliata  e abbiamo annullato la visita del 5 ottobre rimandandola per il solo controllo dell’EEG al 25 ottobre. La dott. Podestà si è dichiarata disponibile a seguirci nel percorso intrapreso.
Mi scusi tanto se ci siamo dilungati, ma volevamo informarla fornendole un quadro più completo possibile per avere una sua opinione.
grazie infinite ancora per tutto.


Da poco più di tre mesi che assumo serplus zinco e primus pane….e da quasi subito sono stata meglio.tutto iniziò quattordici anni fa quando per un po di anemia mi fecero due flebo di ferro. Dopo una settimana inizia il mio calvario.iper acidità fortissima nausea mal di testa lacinanti vomito dolori dappertutto. Sono stata in parecchi medici i quali mi curavano tutti allo stesso modo gastroprotettori dieta di privazione ero arrivata al punto di avere terrore del cibo.a volte anche un semplice bicchiere d’acqua poteva scatenare queste crisi. Mi sono rivolta persino all’estero per delle cure con il risultato di aver speso tanti soldi e concluso nulla!!! La mia vita era letto bagno le crisi duravano minimo tre giorni senza bere né mangiare.appena rimangiavo tutto riniziava d’accapo.per caso un giorno su Internet vedo un video del dottor Mainardi…l’ho rintracciato mi ha vista e da lì tutto al meglio.finalmente ora ho di nuovo una vita!!!Non finirò mai di ringraziare il dott.Mainardi un NON medico che cura” con scienza e coscienza.

 È un mese o poco più che prendo serplus. Sono epilettica, con problemi intestinali e intolleranze/allergie variegate (non potevo mangiare più niente). Ora comincio a vedere la luce. All’inizio ho avuto un pò di problemi di assestamento come dolore addominale ecc… ma diminuendo le dosi sotto consiglio dei Dott.Mainardi e Striano, sto piano piano vedendo migliorare anche la qualità della vita. Le crisi ci sono state, magie non ne esistono. Ma dimezzate rispetto a prima e molto meno intense. Sono riuscita ad uscire da casa, a fare un weekend di corsi a partecipare ad un lungo matrimonio di famiglia… sono stremata ok ma prima non avrei potuto minimamente sognare tutto questo. Grazie a Sandro Santolin per i suoi consigli su primus pane. Non mangio pane da ANNI nè tocco glutine da ALTRETTANTI ANNI.non sono risultata celiaca ai test. Il mio problema è sempre stato il frumento. Ed una gluten sensib. Beh oggi per pranzo a lavoro ho una fetta di primus, valeriana con il mio aceto di mele, bietole e tacchino. Non posso fare centrifughe di verdure perchè il mio intestino impazzisce e non regge le medicine x epilessia x me fondamentali. Allora x adesso mangio più verdure possibili accompagnate a tanta verdura, primus, ed un secondo di carne bianca o pesce bianco. Quando ho molta fame riso venere e zucchini. Raramentr introduco cachi perchè molto zuccherosi, e altrettanto raramente frutta secca ( ma non mi fa bene ancora ). Che dirvi.. avevo 5 crisi al giorno .. gli antiepilettici mi hanno portato a qualche AL MESE.serplus e primus almeno ad oggi che è poco più di un mese stanno aiutandomi nella qualità della vita. Sono allergica al lattosio ho persino mangiato un pezzo di fontina!!!!!!!! Io sono un’avventuriera eh… mi lancio in queste sperimentazioni mangereccie: sono scherzi x il mio cervello, gli faccio credere che vada tutto bene heheeh… detto questo oggi sono un pò accaldata e giù di tono fisicamente ma PRESENTE mentalmente. Cosa che prima non sarei riuscita ad essere: la neuropsicologa mi disse che avevo gravi carebze lessicali, per farvi capire la mia malattia ed i farmaci come stavano facendomi diventare. Ho dovuto lasciare l’università ma lavoro part time!!! Ho la 104 ma mi auguro di fare sempre meno assenze! Con questo spero che sia tutto in miglioramento. Vi auguro di avere fiducia e coraggio! Sono come il sale su ogni buon piatto… vi abbraccio

Da più di 5 anni (6anni ormai) ho smesso SSRI’s. Ho cominciato con il Prozac, poi Effexor, Sereupin e non ricordo più quali altri, per più di 15anni. Cercavo periodicamente di smettere, niente da fare, tornava la depressione, il panico, il dolore. 5 anni fa ho visto del SERPLUS e ho voluto provare, con gli antidep mi sentivo una ameba, niente di niente, niente riso, mai una lacrima, mai una emozione … Ho scritto a Paolo Mainardi, che mi ha seguita. Poche chiare indicazioni. Non c’era SERPLUS COMPLEX, solo i confetti, e non c’era il protocollo che adesso Mainardi consiglia all’inizio con Serplus. Circa 6settimane di Serplus -3confetti alg.- molta frutta prima di pranzo, una dieta ricca di verdura, povera di carboidrati e carni rosse……..integrare con FOS e inulina(ora ci sono ndicazioni molto chiare nei Files del gruppo IlMicrobiotaDeiSerplussini) poi LENTAMENTE MOLTO LENTAMENTE SCALARE I FARMACI, anche sotto il controllo del io medico. Così ho fatto. Da allora non ho MAI PIU’ preso una pasticca, sono guarita. E’ molto importante capire COME funziona Serplus, dalla depressione e da psicofarmaci si può uscire, ed è anche molto facile.

Buona sera dottor Mainardi sono la mamma di Alessandro le scrivo per ringraziarla di nuovo ,sono passati 5 mesi da quando mio figlio ha terminato i60 giorni di alimentazione a supporto al serplus complex,sta mangiando di tutto non sta piu’ male non ha piu diarrea,non mi sembra ancora vero di vedere mio figlio fare una vita normale(c’e’ ancora l’. Insonnia ma sono fiduciosa)esce con gli amici a cena ,mangiare la pizza,cosa che prima non poteva fare!.
Si dimentica spesso il serplus(una bustina al gg)perche’ormai sta bene .
La saluto  cordialmente ringraziandola di cuore.

Buonasera dott. Mainardi, intanto La ringrazio per l’amicizia e poi cosa più importante grazie per avermi ridato la vita, si perché io sono rinata, sono venuta da Lei a Genova con la diagnosi di fibromialgia e la mia vita era un disastro, facevo fatica a camminare, a vestirmi, ad alzare le braccia…..insomma dolori da tutte le parti e una grave insonnia, da circa tre settimane sto seguendo il suo protocollo con molta fatica perché sono una buona forchetta ma già dai primi giorni ho avuto beneficio, l’umore è migliorato ho molta energia e tanti dolori sono spariti, purtroppo non tutti, quando porto i miei cani al parco corro anche io cosa che non facevo più almeno da un anno e mezzo riesco ad abbracciare mia figlia, prima non riuscivo ad alzare le braccia, e sono tornata quasi quella di una volta, riesco persino a cucinare prima ogni tre passi dovevo fermarmi e riposare 10 minuti. L’altro giorno mia figlia mi ha detto “mamma non ti riconosco più” devo dirLe che non ero scettica quando sono venuta da Lei, io ho sempre creduto che noi siamo quello che mangiamo, però non pensavo di avere questi risultati e in così poco tempo. Sappia che Lei mi ha fatto nascere per la seconda volta e io gliene sarò per sempre grata infatti sto parlando a tutti di Lei e del miracolo che ha fatto con me. Grazie mille prof. dott. Mainardi. Lei è un genio
Cordialmente